Thumbnail - Wie sicher können P2P-Kredite mit 12_ Zinsen sein_ITA

Investimento una tantum vs. effetto media dei costi: il giusto rendimento

Il dibattito se sia sensato per gli investitori fare un grande investimento una tantum o investire in modo frammentario su base mensile è vecchio quasi quanto il mercato azionario stesso! L’effetto costo-media significa che si ottiene un prezzo medio a causa della fluttuazione dei prezzi delle azioni. Ma dove è più alto il rischio di subire perdite? E quale tipo di investimento promette un rendimento maggiore? Voglio scoprirlo insieme a te!

La prova pratica: come si comporta l’effetto costo-media sul mercato azionario!

Un esempio: immagina di avere esattamente 6.000 euro a disposizione all’inizio del 2020 e di volerli investire nell’ETF iShares Core MSCI World. Con un investimento una tantum, investi l’intero importo nell’ETF direttamente il primo giorno di negoziazione dell’anno, a un prezzo di 56,70€.

L’altra opzione: investi 500€ nell’ETF ogni mese per 12 mesi. A gennaio, inoltre, acquisti al prezzo di 56,70€. Tuttavia, l’ETF subisce forti oscillazioni nel corso dell’anno e, durante il crollo del coronavirus, acquisti azioni dell’ETF a un prezzo di soli 44,24€.

Alla fine dell’anno, il tuo risparmio frammentato ha dato i suoi frutti: grazie all’effetto costo-media, hai acquistato una media annuale di sole 53,86 unità – quindi hai risparmiato 3 euro per unità! Questo si riflette anche nel rendimento: se nell’investimento unico hai acquistato 105,82 quote e hai ottenuto un rendimento del 13,93%, l’investimento distribuito alla fine dell’anno presenta 112,04 quote e un rendimento del 20,63% sulla carta! Quindi valeva la pena distribuire!

Effetto del costo medio sul mercato azionario

Ma non è sempre così! L’effetto costo-media è vantaggioso solo in caso di mercati in ribasso, nel nostro esempio il crollo del coronavirus nella primavera del 2020. Se i mercati si muovono lateralmente o salgono, l’effetto si inverte. Un altro esempio: Investo lo stesso importo di €6.000 nell’ETF iShares Core MSCI World, ma questa volta nell’aprile 2021. Quando effettuo l’acquisto una tantum, il prezzo è di €44,24 – e continua a salire per tutto il tempo! Di conseguenza, il valore medio di un investimento distribuito dopo 12 mesi è molto più alto, circa 55€!

Effetto del costo medio Aumento

La cosa diventa ancora più chiara con il rendimento finale: laddove l’investimento distribuito si conclude con un valore (comunque buono) di 7082,74€ con un rendimento del 18,05%, il mio investimento una tantum ha davvero dato i suoi frutti: un valore di 8761,30€ e un rendimento del 46,02% sono il massimo!

Per riassumere: Con il giusto tempismo, spesso è possibile ottenere un rendimento maggiore dai nostri investimenti con un investimento una tantum! I prezzi del mercato azionario, per lo più in crescita negli ultimi 100 anni, sono anche un buon indicatore del fatto che un investimento una tantum spesso rende di più!

Rendimento e rischio: qual è la tua tolleranza al rischio?

L’esempio pratico ha dimostrato che l’utilizzo dell’effetto costo-media non è sempre conveniente! Ma come si presenta in realtà da una prospettiva storica? Un grafico dell’S&P 500 dal 1960 al 2020 lo mostra: Ogni volta che il grafico è superiore allo 0%, un investimento frammentario ha reso di più; ogni volta che è inferiore, un investimento unico avrebbe avuto più senso. Per farla breve: nella maggior parte dei casi, un investimento unico ha avuto più senso! Più precisamente, nel 74,2% dei casi!

Ma non è solo il tipo di investimento a influenzare il rendimento! Soprattutto i costi sostenuti per investire riducono il tuo profitto! Il mio sponsor Smartbroker è uno dei fornitori più vantaggiosi per ETF, azioni, fondi e metalli preziosi! E con la sua vasta selezione, offre tutto ciò che il cuore di un investitore desidera! Puoi fare trading con smartbroker a partire da 0 euro e non pagare alcuna commissione di custodia! Puoi registrarti tramite il mio link: https://northern.finance/smartbroker-de

Ma torniamo al confronto degli investimenti: che dire del rischio dei singoli investimenti? Dai un’occhiata a questo grafico dell’S&P 500. Qui puoi vedere un confronto tra la volatilità dei diversi tipi di investimento. Questo mostra che l’investimento individuale (linea blu) è soggetto a fluttuazioni significativamente maggiori rispetto all’investimento distribuito (linea nera). Soprattutto in tempi di crisi, all’inizio degli anni 2000 o durante la crisi finanziaria del 2008, la differenza è molto evidente!

E ora immagina questo: Investire una grossa somma poco prima della crisi e poi vedere il proprio patrimonio letteralmente dissolversi poche settimane dopo. Ti servono nervi saldi per questo! Anche se sai che nel 74,2% dei casi un investimento unico è più redditizio di un investimento diffuso!

Ora puoi dire: “Allora investirò una grossa somma durante una crisi”. Durante la crisi del coronavirus, ad esempio, puoi anche vedere che le cose sono tornate a salire dopo il grande crollo. Ma questo lo vedi solo con il senno di poi!

Durante la crisi, quando i titoli dei giornali evocano un grande crollo del mercato azionario, non è così facile valutare il rischio di un grande investimento. Anche oggi è possibile notare che l’economia si sta sviluppando più lentamente del previsto. Ma il mercato azionario continua ad andare alla grande. È difficile valutare i rischi!

In sintesi: non esiste una strategia corretta al 100%. Con gli investimenti una tantum, tuttavia, devi essere consapevole del rischio e, se le cose vanno male, devi avere soprattutto nervi saldi!

Investimento una tantum: come ridurre il rischio?

Un investimento unico è generalmente più rischioso di un investimento distribuito. Tuttavia, esistono dei metodi che possono ridurre il rischio per te! Ad esempio, vale la pena riequilibrare il tuo portafoglio di tanto in tanto. Questo significa realizzare i guadagni e riallocare!

Se hai già un portafoglio ampiamente diversificato, le perdite non saranno così gravi, quindi è sempre opportuno diversificare! E non solo con le azioni! Per ridurre i rischi, puoi guardare anche ad altri asset come i prestiti P2P, le obbligazioni o gli immobili. In questo modo si diversifica ampiamente e si è più sicuri!

Come posso ridurre il mio rischio?

“E il mio piano di risparmio mensile dell’ETF?”. Ha senso? Sì! Un piano di risparmio mensile in ETF ha senso se vuoi mettere da parte qualcosa dal tuo stipendio ogni mese. Purtroppo non riceviamo in anticipo lo stipendio di tutta la vita per poterlo investire prima! Io stesso investo ogni mese in un piano di risparmio in ETF e finora ho ottenuto ottimi risultati. I piani di risparmio in ETF sono e rimangono sensati!

Die besten 3 Broker für Depots
Wir haben für dich unsere Top 3 Broker ausgesucht. Für ausführliche Erfahrungsberichte kannst du dir auch unsere Artikel zu den Anbietern anschauen. Durch den Klick auf die Logos gelangst du auf die Website des jeweiligen Anbieters.*
Trade Republic Anbieter
0€ für alle Sparpläne
zum Artikel
Smartbroker Anbieter
Preis/Leistungssieger
zum Artikel
Scalable Capital Anbieter
1 Monat kostenlos
zum Artikel
*Affiliate-Links. Wenn du dich durch diese Links registrierst unterstützt du unser Projekt und dir entstehen keine Mehrkosten
Il nostro autore

Aleks Bleck è il volto di Northern Finance e già all'età di 18 anni era azionista, prestatore e investitore di ETF. La sua attenzione si concentra sui prestiti P2P e sugli ETF passivi. Aleks ha fondato Northern Finance nel 2017 mentre studiava economia aziendale a Lüneburg.

Ha creato il canale YouTube parallelamente al suo lavoro principale nell'investment e corporate banking prima di concentrarsi finalmente su Northern Finance a tempo pieno.

L’esperienza con Trade Republic 2024 e i lati negativi del neobroker

Essendo probabilmente il neobroker più conosciuto sul mercato tedesco, Trade Republic ha molti fan. Non c’è da stupirsi, visto che in genere qui si ottengono condizioni eccellenti e un’ampia scelta! Ora l’azienda sta facendo il logico passo successivo e si sta espandendo in altri paesi dell’UE. Tuttavia, l’offerta non è perfetta e in alcuni punti […]

Per saperne di più
Scalable Capital vs. Trade Republic: Chi ha le offerte migliori?

Sono i neo-broker più economici sul mercato tedesco e pagano anche gli interessi sul tuo capitale, ma chi è meglio? Scalable Capital vs Trade Republic è la domanda che molti investitori si pongono! Abbiamo analizzato da vicino i due provider più popolari e ne abbiamo confrontato le funzioni, i costi e i servizi. Abbiamo anche […]

Per saperne di più
Ricerca ETF: Scegli gli ETF giusti per il tuo portafoglio

Vuoi provvedere alla tua famiglia dal punto di vista finanziario, investire denaro per i tuoi figli, aumentare la tua pensione o semplicemente ottenere un rendimento più elevato e hai quindi deciso di investire in ETF? Fantastico! Se ora stai cercando un fondo adatto a te, questo articolo è particolarmente utile. Ti mostreremo quali aspetti devi […]

Per saperne di più
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram